s

INIZIATIVE PARTITA vs BASSANO 21 DICEMBRE /2

E-mail Stampa

ESEDRA SKATING, BUFFET GUERRIERO e... il punto di Nicola Imbimbo sul BASKET BASSANO

Ulteriori iniziative per la partita GUERRIERO PETRARCA - ORANGE1 BASSANO

Ore 18 PALASPORT CA' RASI - MANDRIA, domenica 21 dicembre.

All'intervallo del match ci sarà una rappresentazione artistica offerta dalla locale società di pattinaggio PSG ESEDRA SKATING.

"La PGS Esedra Don Bosco Skating nasce nel 1991 su iniziativa dell’allenatrice Giovanna Tieghi per permettere a bambine e bambini del Quartiere MANDRIA di praticare il pattinaggio in un clima d’amicizia e di spirito di gruppo. Sorta come forma di aggregazione, oramai da anni la Società compete con le altre società di Pattinaggio artistico a livello provinciale, regionale e nazionale raggiungendo ogni anno risultati di rilievo e posizioni da podio."

newesedraskating.blogspot.it/ PER AVERE ULTERIORI INFORMAZIONI SULLA PSG ESEDRA DON BOSCO SKATING!!!

 

INIZIATIVE PARTITA vs BASSANO 21 DICEMBRE /1

E-mail Stampa

 TEDDY BEAR TOSS e PROMO BIGLIETTO DERBY

Tante le iniziative per la partita GUERRIERO PETRARCA - ORANGE1 BASSANO

Ore 18 PALASPORT CA' RASI - MANDRIA, domenica 21 dicembre.

Di seguito ne presentiamo alcune....

TEDDY BEAR TOSS - Anche il Petrarca Basket adedirà all'iniziativa promossa dalla seguitissima pagina facebook "La Giornata Tipo", autorizzata dalla Federazione Italiana Pallacanestro e dalla Lega Nazionale Pallacanestro. La società invita TUTTI I PROPRI TIFOSI A PORTARE AL PALAZZO UN PELUCHE e LANCIARLO IN CAMPO DOPO IL PRIMO CANESTRO dell'INCONTRO. Gli orsacchiotti di stoffa verranno poi portati in dono al Reparto di Pediatria dell'ospedale di Padova.

BIGLIETTI DERBY - La società ricorda che tutti coloro che presenteranno alle casse il biglietto acquistato domenica scorsa per assistere all'incontro Virtus - Petrarca, ENTRERANNO GRATUITAMENTE!

DOMANI SARANNO ANNUNCIATE ALTRE INIZIATIVE...FORZA GUERRIERO PETRARCA!!!

 

 

XXVI edizione del Torneo Under 17 “Bruna Malaguti”

E-mail Stampa

UNDER 17 ECC PARTECIPERANNO AL TORNEO "MALAGUTI" di SAN LAZZARO (BO) 2-6 GENNAIO 2015

UN GIRONE di FERRO CON CASALPUSTERLENGO, EUROBASKET VIRTUS ROMA e VIRTUS BOLOGNA

I migliori giovani italiani under 17 si misureranno dal 2 al 6 gennaio 2015 in un roster di squadre che comprende quasi tutte le migliori formazioni italiane sul parquet di San Lazzaro di Savena.

Ancora una volta non è stato possibile, con nostro grande dispiacere, ammettere tutte le società che hanno fatto richiesta di partecipazione. Con l’occasione ringraziamo pubblicamente le società a cui è stato chiesto questo sacrificio.

 

DERBY & DINTORNI

E-mail Stampa

Record di visite sul sito e boom su Facebook: grazie a tutti


 
Un grazie di cuore a tutti i tifosi bianconeri, vecchi e nuovi, sopiti e risvegliati, che hanno dato una formidabile dimostrazione di presenza e attaccamento alla squadra petrarchina nel vittorioso derby di domenica al PalaFabris con i cugini della Virtus Broetto. Ma anche il web ha fatto registrare cifre record: il sito ufficiale della società bianconera ha avuto 680 visite la domenica e addirittura 853 il lunedì, 2.800 le pagine visitate nei due giorni. La domenica, il resoconto della partita, apparso sul sito alle 20.19, ha subito catalizzato l'interesse degli assenti, tanto che la "fila" metaforica per leggere è proseguita in maniera sostenuta e regolare fin oltre le due di notte.
Boom anche su Facebook: nell'ultimo mese e mezzo i fan organici (non a pagamento) sono aumentati da 800 a 2.075; la copertura su Facebook è di 5.500 persone, con un trend in crescita senza precedenti.
 

SQUADRE GIOVANILI

E-mail Stampa

Un week end con scarse soddisfazioni. Oggi il compleanno di Pauletto

 

Augurissimi di cuore da parte di tutti a Nicola Pauletto che oggi compie 48 anni. 

Il nostro interlocutore per commentare una giornata di non molta soddisfazione per le squadre giovanili (soprattutto le tre maggiori) è Ivreo Carnaccini.

 

OPERATO ALLA SCHIENA

E-mail Stampa

Causin: "Sono contento, questa mattina mi sono svegliato senza dolore"

L'intervento alla schiena (operazione di discolisi) effettuato ieri dal professor Alexandre, un luminare in materia, è perfettamente riuscito. Alberto Causin ha trascorso la notte a casa: "Mi sono svegliato senza dolore, sono contento. Adesso devo stare tranquillo una settimana, senza guidare l'auto, per non subire vibrazioni, poi lunedì vi sarà la visita di controllo e la conseguente rieducazione in maniera graduale. Naturalmente è bene camminare, non stare disteso".
E il derby vittorioso con la Virtus? "Al tempo stesso ho provato sofferenza s gioia. La sofferenza è per non avere potuto giocare, era un tipo di partita che mi piace molto. Ma è stato bellissimo rivedere lo splendido impianto del PalaFabris, dopo diversi anni. Qualche errore, ma un match deciso sul filo di lana. Credo che chi si è riavvicinato alla pallacanestro domenica, continuerà ad assistere alle partite del Guerriero Petrarca, anche se la cornice sarà meno spettacolare". Con una promessa: "Farò di tutto per assistere alla gara di domenica con il Bassano".
 

IL VIDEO DEL CANESTRO DELLA VITTORIA NEL DERBY

E-mail Stampa

ONLINE su YOUTUBE IL CANESTRO DECISIVO del DERBY del 14 dicembre 2014

GIOVANNI BASSO SEGNA IL 58 a 57 per il F.LLI Guerriero SRL PETRARCA PADOVA

CLICCA sull'immagine per vedere il video

e ISCRIVITI al CANALE UFFICIALE YOUTUBE del PETRARCA BASKET!!!!!

 

IL SUCCESSO SULLA VIRTUS

E-mail Stampa

Guerriero Petrarca, parlano i protagonisti di una domenica da incorniciare

Uscendo domenica dal PalaFabris, abbiamo avuto la sensazione di un derby giocato sotto la regia di Alfred Hitchcock, l'indiscusso mago del brivido. Gli ingredienti del thrilling sono stati infatti usati tutti: la vittoria in rimonta a pochi secondi dal termine, il recupero dei bianconeri dopo il passivo di 54-47 a 5 minuti dal termine, gli ultimi memorabili 12 secondi e 3 decimi, i più lunghi della storia petrarchina. E il trionfo finale dal sapore di chirurgica impresa.

 

 

BASSO: "IL CANESTRO DECISIVO? HO FATTO DI TESTA MIA"

Raggiungiamo telefonicamente Giovanni Basso al termine delle lezioni universitarie di geologia. Il giovane petrarchino ha rovinato la domenica a duemila virtussini: come la mettiamo?

"Bellissimo. Il canestro finale? Beh, a dire il vero il coach Corà aveva dato un'altra disposizione per giocare gli ultimi 24 secondi della partita: fare durare l'azione fino alla fine. Ma mi sono trovato libero, non ci ho pensato e ho tirato".

 Insomma ha fatto di testa sua, però pensiamo che difficilmente gli arriverà una multa da parte del tecnico bianconero...

"Una soddisfazione incredibile, non ho mai visto tante gente a Padova".

 

SERIE C NAZIONALE: IL COMMENTO A CALDO...

E-mail Stampa

FINALE THRILLING, IL GUERRIERO VINCE IN EXTREMIS NELLA BOLGIA DEL PALAFABRIS

Clicca la foto per
la galleria fotografica

VIRTUS BROETTO - GUERRIERO PETRARCA 57-58
(22-21, 35-35, 45-45)

Virtus Broetto: Schiavon 20, Di fonzo 4, Busca 3, Calzavara, Contin, Ferrara, Canelo 13, Lazzaro 9, Sabbadin 6, Salvato 2. All.re Friso. TL 16/21
Petrarca Guerriero: Rappo 2, Meneghin, Crestani 5, Coppo 6, Gatto 9, Cecchinato 4, Millevoi, Gillaspy 8, Basso 7, Tracchi 17. All.re Corà. TL 10/15

Vent'anni di attesa per il derby, e un derby che sarà ricordato per almeno altri venti.
Una tripla di Canelo quasi a metà dell'ultima frazione sembrava avesse congelato la partita a favore della Virtus sul punteggio di 54-47. Tracchi riporta a galla i bianconeri e il finale riserva una serie di emozioni difficili da provare, in netto contrasto con il resto della gara condizionato dalla tensione per un avvenimento che mancava da così tanto tempo, ma che nel frattempo era sempre stato giudicato particolarmente importante sul piano campanilistico.
 

IL GIORNO DEL DERBY - IL PRESIDENTE LIVIERO

E-mail Stampa

"Grande sfida nel segno del campanilismo e per una iniezione di morale"

 
Mancano pochissime ore alla sfida con la Virtus Broetto, la partita dell'anno per bianconeri e neroverdi. Il presidente petrarchino Piermario Liviero sottolinea: "Sono molto contento, perchè siamo riusciti a creare un notevole interesse attorno a questo match. Sì, sono emozionato di fronte a un simile evento che non si presentava da vent'anni, lo sport è bello anche per questo. Sarà una sfida atipica, spero che il ricordo del derby risvegli interesse e la passione.sopita. Si pensa che alla partita assisterà tanta gente, credodi sì, ma non so quantificare in che misura".
 
Presidente, all'atto pratico, quanto significherebbe una vittoria del Guerriero Petrarca? "Un grande risultato dal punto di vista campanilistico come sfida tra le due migliori compagjni cittadine, ma anche come iniezione di morale".
 
Che gara si aspetta? "Una partita a scacchi, nella quale la Virtus  immette una consolidata forza di squadra e noi maggiori individualità. Mi aspetto una buona prova".
 
Ha parlato ai giocatori? "Sì, al primo allenamento settimanale che si è svolto martedì. Ho ribadito loro che si tratta di una partita importante come dicevo prima per campanilismo e morale, e ho visto in tutti grande entusiasmo".
Fin qui il presidente petrarchino. Noi aggiungiamo che la partita di oggi, considerando la prevedibile cornice di folla al PalaFabris, darà ai tifosi petrarchini un surplus di consapevolezza sull'importanza di frequentare una serie C nazionale rispetto alla D dell'anno scorso, due categorie in giù. E confidiamo anche in un boom degli appassionati last minute, quelli che da anni non vedono una partita del petrarchini e che oggi si potrebbero sentire irresistibilmente attratti in extremis dal fascino di un blasone e di un cuore che restano nella storia. Tutti al PalaFabris carichi di emozione.
Paolo Donà

 

 

Derby Virtus-Petrarca, LE INIZIATIVE DEL MATTINO di PADOVA

E-mail Stampa

 VIDEOFORUM e GIORNALISTA PER UN GIORNO

L’antipasto della sfida tra Virtus e Petrarca, derby valido per il campionato di C nazionale di basket, è andato in onda alla vigilia, in redazione. Dirigenti e tecnici delle due squadre si sono sottoposti al fuoco di fila delle domande di Matteo Marian. C'erano Paolo Zambotto (Petrarca), Piermario Liviero (presidente Petrarca), Eugenio Papa (vicepresidente Virtus) e Massimo Caiolo (ds Virtus). Il videoforum integrale lo trovi cliccando QUI: mattinopadova.gelocal.it/sport/2014/12/12/news/derby-virtus-petrarca-videoforum-in-redazione-1.10484317

Inoltre, non poteva mancare un gioco, un momento dedicato agli appassionati più piccoli della palla a spicchi, proposto dal Mattino di Padova: “Cronista per un giorno”!!

 

IL DERBY -1: CORA' RITORNA NELLA SUA PANCHINA

E-mail Stampa

Corà: "Penso che ci sarà qualche exploit individuale fuori pronostico"


Claudio Corà, come stai? "Diciamo abbastanza bene, penso di tornare in panchina.  Non sono passati ancora dieci giorni dall'operazione, e non mi hanno ancora tolto i punti". Usando la solita battuta scontata, sommandoli a quelli della classifica, sarebbe al primo posto...
 
Come sono i suoi trascorsi affrontando la Virtus? "L'ho incontrata tante volte, e spero di non rovinare un trend sostanzialmente positivo. Al tempo del derby di vent'anni fa con il Petrarca, io allenavo il Montichiari in B1. Poi ho affrontato la formazione neroverde quando guidavo in B2 Bergamo, Marsala e Sassari".
Le formazioni di oggi non sono al completo: alla Virtus mancherà Pastusena, al Guerriero Petrarca Causin. Parliamo allora della partita al PalaFabris.
Sarà probabilmente (sicuramente...) un clima di bolgia tipico dei derby, nel quale alla fin fine i giocatori nemmeno si rendono conto da parte di chi provenga l'incitamento. 
 

DERBY -2: IL MITO PERONI

E-mail Stampa

"Proverò una forte emozione, anche se non ho mai giocato il derby"

"Gigio" per tutti ("Nessuno mi ha mai chiamato Luigi"), bianconero per definizione dalla testa ai piedi. L'emblema del suo essere petrarchino parte infatti proprio dalla testa: i capelli nerissimi della gioventù sono stati sostituiti dagli attuali capelli bianchissimi. Come dire, rispettato anche qui il bianconero...

Peroni ha giocato una vita con il Petrarca ed una stagione con la Virtus alla fine degli anni '70. Prima di parlare del derby di domenica al PalaFabris con i cugini "neroverdi", il buon "Gigio" ricorda qualche flash della sua carriera, caratterizzata anche con una presenza in Nazionale B, senza dimenticare il mitico terzo posto in un campionato di Serie A.

"Ho cominciato a giocare a Camposampiero all'età di 13 anni, era il 1957. Poi, Fabio Fabiano, tramite uno dei suoi osservatori mi ha voluto al Petrarca. Di me diceva che ero imbranato e scarso, ma ero... grande. Dopo un colloquio con il parroco, è stato ceduto il cartellino in cambio di cinque palloni".

 

STRACITTADINA CON LA VIRTUS -3

E-mail Stampa

Guerriero Petrarca, Il doppio salto di categoria fa ritrovare il derby

Petrarca-Virtus manca da vent'anni, da dieci la squadra bianconera non giocava in un campionato nazionale: 20 e 10, cifre importanti, che esaltano il derby di domenica in programma al PalaFabris in casa della Broetto. Ma a nostro avviso, l'ottica statistica ideale per collocare il Guerriero nella sua reale dimensione è affidarsi al numero 2: doppio è infatti il salto di categoria che la formazione allenata da Corà ha effettuato quest'anno, non per miracolose promozioni, ma comunque per una scelta che ha premiato in un colpo solo storia, blasone, correttezza e serietà. Molto importante, per capire l'andamento del Petrarca, è sposare la consapevolezza di un cambiamento che va ben al di là della consueta frase "la squadra è un cantiere aperto". Un cantiere talmente aperto che rispetto alla rosa e allo staff tecnico della stagione passata è rimasto il solo Millevoi.

 

IL DERBY - LA FAMIGLIA PAOLI

E-mail Stampa

Lamberto virtussino, Leonardo petrarchino: il derby giocato in casa Paoli

Lamberto gioca nelle fila della Virtus (under 13 regionale), il fratello Leonardo nell'under 17 gold del Petrarca. Domenica, assieme ai genitori, assisteranno al derby stracittadino in programma alle 18 al  PalaFabris. Papà Mattia Paoli spiega questa singolare storia familiare-sportiva: "Semplicemente perchè si cerca di tenere sempre impegnati questi ragazzi in una disciplina sportiva, sempre positiva, che li distolga da altri impegni meno edificanti. Per fortuna ai miei figli lo sport piace, e hanno scelto il basket. Per casualità, tutti e due inizialmente sono entrati nella Virtus, poi Leonardo ha trovato amicizie e disponibilità al Petrarca. Dormono in camere separate, ognuno con i propri gagliardetti, bianconero e neroverde".

 

DERBY PROMO

E-mail Stampa

INIZIATIVA "PRO DERBY": VIENI AL DERBY ED ENTRI GRATIS CONTRO BASSANO

ATTENZIONE!!! ATTENZIONE!!

 Il biglietto del derby di domenica prossima, permette di ritirare un biglietto omaggio per l'incontro del 21 DICEMBRE 2014 a CA' RASI: GUERRIERO PETRARCA - ORANGE1 BASSANO!!!!!

VENITE NUMEROSI, VI ASPETTIAMO AL PALAFABRIS DOMENICA PROSSIMA ALLE ORE 18!!!!!

IT'S DERBY TIME!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

DOMENICA 14 DICEMBRE 2014 - PALAFABRIS - ORE 18

E-mail Stampa

 IT'S DERBY TIME!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 Foto del derby di B1 del 1992 giocato al San Lazzaro

 

LE GIOVANILI PETRARCHINE

E-mail Stampa

Week end di successi, ma rammarico per under 19 e 15


Il lungo week end  si è concluso con un bilancio ancora una volta positivo per le giovani formazioni padovane, anche se rimane un po' di amaro in bocca per le sconfitte di misura rimediate dall'under 19 elite e dall'under 15 eccellenza. Il nostro interlocutore è Ivreo Carnaccini.

UNDER 17 ECCELLENZA  Una partita facile, ma la notizia più importante è che Castellana ha battuto di 11 punti San Vendemiano, con cui abbiamo perso. Nella seconda fase ti porti appresso i risultati degli scontri diretti, e quindi abbiamo recuperato l'handicap di due punti.  Nella gara vinta a Verona con la Tezenis, si è messo particolarmente in luce Dainese. 

 

NICOLA IMBIMBO ANALIZZA LA SCONFITTA INTERNA CONTRO CORNO

E-mail Stampa

IMBIMBO: "PECCATO, BASTAVA POCO DI PIU' PER BATTERE CORNO"

 Da qualsiasi parte la si interpreti, è una sconfitta che brucia, avendo lasciato l'impressione che bastava poco per vincere e non un miracolo contro la terza forza del campionato, ovvero Corno di Rosazzo. Nicola Imbimbo, domenica in panchina a Ca' Rasi, commenta: "Non abbiamo giocato male, ma neanche bene. Una partita anomala, nella quale sono state invertite le nostre percentuali dall'inizio del campionato. Nelle prime nove gare si è verificato il 47 per cento da due punti e il 32 da tre, domenica l'esatto contrario, il 47 da tre (9 su 19) e il 31 da due (17 su 53): Significa che l'idea era quella di giocare con tiri vicini al canestro. Soltanto confermando una percentuale abituale, senza andare oltre i nostri standard, posso dire che ci sono mancati otto canestri".

 

SERIE C: COMMENTO A CALDO...

E-mail Stampa

GUERRIERO PETRARCA, OCCASIONE PERSA: TROPPI ERRORI.

Clicca sulla foto
per la galleria immagini

Guerriero Petrarca - Corno di Rosazzo 68-72

parziali 20-18; 32-35; 50-52

Petrarca: Rappo 2, Causin 6, Crestani 6, Coppo 2, Gatto 13, Cecchinato 2, Millevoi 2, Gillespy 12, Basso 8, Tracchi 15. All.re Imbimbo. TL 7/9.
Corno rosazzo: Avanzo, Tonetti 18, Diviach, Miniuzzi 10, Vecchiet 3, Franco 17, Braidot 2, Piccini 22. All.re Cittadibi. TL 18/24.

Il Guerriero Petrarca ritrova il suo pubblico (nel senso di tifo finalmente all'altezza anche se espresso in numero non eccezionale a causa del ponte), ma colleziona la terza sconfitta consecutiva. Dopo il ko al supplementare di domenica scorsa una amara battuta d'arresto che lascia l'impressione di due punti buttati al vento.

 


Pagina 1 di 38

  

 

  

  

Seguici anche sui SOCIAL

 

ABBIGLIAMENTO PETRARCA

Gare del WEEK-END...

ZAPI.jpg


Newsletter: Iscrizione

PETRARCA BASKET NEWS Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter. No account yet? Register

Accedi al tuo profilo

 


   Cibo, Arte, Cultura & Aggregazione

Ristorante Biologico con Alta sensibilità Vegetariana e Vegana

Cerca nel Sito


ASSOCIAZIONI

FIP
CSI
FIP Veneto